Ad un solo mese dalla presentazione radiofonica si certifica il successo di "Auguri Scomodi"

Il pezzo scala la classifica Indie Music Like posizionandosi fra le prime 100 posizioni, il provocatorio videoclip viene invece selezionato da Tg.com per un’anteprima esclusiva che consacra il percorso rivoluzionario delle quattro ragazze rock. 

“Auguri Scomodi” è un pezzo che porta al centro della narratività il dibattito sull'umanità. Una canzone graffiante e profonda, il cui testo si sofferma su un concetto molto caro alla band: l'emergenza migranti.

Nato da un’idea dell’autore Fabio Di Credico, il brano è stato ispirato da uno scritto di Don Tonino Bello, “Vescovo degli Ultimi”, che recita: «Non obbedirei al mio dovere di vescovo se vi dicessi “Buon Natale” senza darvi disturbo». 

Guarda l’anteprima video su Tg.com

«Il brano si cala perfettamente in questo tempo, contrassegnato dal disincanto, da individualismi e atteggiamenti nichilisti» raccontano Le Rivoltelle. «È una critica appassionata ai falsi miti e al consumismo, che induce a riflettere sui concetti di solidarietà e compassione.» Le Rivoltelle

“Auguri Scomodi” è stato realizzato in collaborazione con Michele Marmo. Per festeggiare un sodalizio artistico lungo dieci anni inoltre, Le Rivoltelle lanciano l’album “Play&Replay” contenente 5 brani originali che si alternano a 10 migliori successi tratti dallo sconfinato repertorio live delle quattro rockers.

  • Autori: (testo e musica di: E. Palermo - A. Turano)  
  • Edizioni Musicali: © CRISTIANI S.r.l. - Music Publishing 
  • Etichetta: Cristiani Music Italy