Le Rivoltelle a "Una Notte per Caruso"

Testata: Il Quotidiano
Pubblicato il: 12-07-2012
Autore: Redazione

Passaggio televisivo in prima serata su Rai Uno per la band cosentina

Il nuovo passaggio televisivo delle Rivoltelle, la nota band cosentina tutta al femminile, si preannuncia come un'elegante dichiarazione d'amore alla musica italiana nelle voci di Enrico Caruso, Carlo Buti e Lucio Dalla, grandi artisti che hanno conquistato le platee internazionali.

Le quattro ragazze, Elena, Alessandra, Paola ed Angela, saranno infatti ospiti di "Una notte per Caruso", il racconto di parole, musica e danza per uno spettacolo che celebra la canzone italiana nel mondo, sabato 14 luglio in prima serata su Raiuno (ed il 28 ed il 29 luglio in mondovisione Rai), nello splendido scenario di Marina Grande di Sorrento, città con la quale Caruso, Buti e Dalla hanno avuto un forte legame artistico.

II progetto della serata, condotta da Paola Saluzzi e Luca Ward con la regia di Roberto Croce, è di Vittoria Cappelli. Il "Premio Caruso 2012" è stato assegnato a Tony Renis.

Le Rivoltelle si esibiranno con una versione tutta rock di "Vivere", brano scritto negli anni '30 da Cesare Andrea Bixio e portato al successo da Carlo Buti: un inno alle gioie della vita, ed al senso di libertà come conseguenza inattesa di una grande delusione , una tematica che si adegua perfettamente allo stile delle quattro rocker calabresi. Alternandosi con altri grandissimi interpreti - Noa, Solis String Quartet, Fiorella Mannoia, Samuele Bersani, Tosca, le Sorelle Marinetti, Manuela Villa, Pierdavide Carone, Chiara Civello, il tenore Gianluca Terranova e la soprano Sabrina Picci, Gaetano Curreri, i ballerini della Compagnia Mvula Sungani, gli Stadio.

Le Rivoltelle aggiungeranno questa esperienza sorrentina alla costellazione di ormai sempre più frequenti apparizioni televisive, radiofoniche e live al fianco di artisti e protagonisti della scena musicale nazionale ed internazionale. La band è attualmente in tour per presentare il nuovo disco omonimo: 12 canzoni che raccontano il carattere ironico ed il pensiero ribelle della band, attraverso sonorità ed arrangiamenti che spaziano dal rock allo swing con incursioni reggae/ska.

Categoria: